L’esplorazione di Khan Academy, dopo aver riflettuto sull’utilizzo di strumenti di elearning multimodali, e sulle difficoltà a ideare ed organizzare apprendimenti personali, si rivela utile.

Potrei utilizzare Khan Academy al fine di:

  • Formare una classe virtuale.
  • Accrescere le risorse educative di cui dispongo.
  • Condividere le risorse educative con gli studenti che compongono la classe.
  • Favorire l’apprendimento di contenuti specifici.
  • Velocizzare i tempi dell’apprendimento.

Queste funzioni sembrano molto efficaci nel promuovere l’apprendimento dei contenuti del corso di sociologia dei processi economici, esse tuttavia mi sembrano meno efficaci, nel comprendere:

  • L’interesse dei singoli studenti verso i singoli argomenti
  • Le loro eventuali difficoltà personali nell’apprendimento.

Riuscire ad identificare le criticità ed i limiti dell’apprendimento in ambienti virtuali mi sembra fondamentale per riflettere sugli apprendimenti personali e sul supporto che gli strumenti di e-learning possono offrire nel decostruire forme standardizzate di apprendimento.