Dopo aver effettuato una ricerca su https://search.creativecommons.org/, ho selezionato quattro OER – nello specifico quattro immagini di codici antichi – con licenze differenti, e vale a dire:

  1. Abridgment of the Book of Kings (Shahnama), Rustam kills the White Dīv (the seventh feat), Walters Art Museum Ms. W.597, fol. 48b – CC0 1.0
  2. Codex Sinaiticus – CC PDM 1.0
  3. Evangeliar (Codex Aureus) – CC BY 2.0
  4. Aleppo Codex, Genesis – CC BY-SA 2.0

Nel primo caso, ci troviamo di fronte a una risorsa aperta non sottoposta alle restrizioni previste dalle norme sui diritti d’autore. Pertanto, mi è possibile copiarla, modificarla, divulgarla e utilizzarla anche per fini commerciali, senza richiedere alcun permesso.

Nel secondo caso, si tratta di una risorsa aperta di pubblico dominio, che posso riprodurre e divulgare con qualsiasi mezzo.

Per quanto concerne la terza immagine, mi è consentito distribuirla, modificarla, crearne opere derivate anche a scopi commerciali, a condizione che sia riconosciuta una menzione di paternità adeguata, mediante link alla licenza, e che sia specificata la presenza di eventuali modifiche.

Nell’ultimo caso, mi è consentito distribuire, modificare e creare opere derivate anche a scopi commerciali, a condizione che sia riconosciuta una menzione di paternità adeguata, mediante link alla licenza, e che sia specificata la presenza di eventuali modifiche. Da ultimo, mi viene richiesto di assegnare alla nuova opera la medesima licenza dell’originale.