Insegnando in una università telematica, e dunque progettando corsi che vengono fruiti in modalità e-learning dagli studenti, vorrei partire dall’eLearning Manifesto (Università di Edimburgo, 2016), che individua le caratteristiche salienti dell’insegnamento online. Riporto di seguito quelle che ritengo più interessanti, soprattutto alla luce della mia esperienza:

  • Distance is a positive principle, not a deficit
  • Aesthetics matter: interface design shapes learning
  • Remixing digital content redefines authorship
  • A digital assignment can live on. It can be iterative, public, risky, and multi-voiced
  • Online teaching should not be downgraded into ‘facilitation’

A partire da questi elementi, descrivo di seguito come ho strutturato uno dei miei corsi  – quello di Metodologie di analisi del testo (12 cfu) – per riflettere sulle strategie e gli strumenti per implementarlo.

Definisci lo scopo, l’ambito e gli obiettivi del tuo intervento di e-learning
Cosa vuoi ottenere con questo intervento di eLearning?
Il corso vuole illustrare i principali strumenti per leggere un testo con consapevolezza teorico-critica allo scopo di rendere lo studente in grado di applicarli in maniera autonoma.

Quali tra i tuoi obiettivi di apprendimento sono misurabili in relazione allo scopo che ti sei prefissato?
Gli obiettivi di apprendimento (leggere un testo con consapevolezza teorico-critica; veicolare i contenuti in modo appropriato utilizzando il lessico di base della disciplina; elaborare in maniera autonoma i contenuti orientandosi in un percorso di analisi interdisciplinare ecc.) possono essere misurati e monitorati attraverso le esercitazioni che propongo.

Rifletti sul tuo pubblico di riferimento e sulla sua disponibilità a prendere parte al tuo intervento di eLearning
Chi sono i tuoi studenti e qual è la loro esperienza con l’eLearning?
Il corso di Metodologie di analisi del testo (12 cfu) è rivolto agli studenti del secondo anno del Corso di laurea triennale in Letteratura, arte, musica e spettacolo (L-10).
Se fino a qualche anno fa gli iscritti ai nostri corsi di laurea erano per lo più lavoratori, negli ultimi anni anche i neodiplomati scelgono la didattica online per la sua flessibilità.
Cosa si aspettano di imparare dal tuo corso?
Gli studenti si aspettano di acquisire strumenti per leggere un testo in maniera critica.
Quali risorse tecniche hanno a disposizione?
Gli studenti usano le proprie risorse tecniche (computer, tablet, smartphone).
Quale supporto tecnico è disponibile per i tuoi studenti?
Ogni studente viene seguito da un tutor che fornisce le informazioni necessarie per usare la piattaforma, e dunque accedere al materiale didattico (video-lezioni, test, esercitazioni). Esiste inoltre un servizio di helpdesk a cui è possibile rivolgersi.

Rivedi e adatta il contenuto del tuo corso
Quali sono gli elementi costitutivi del corso in termini di materiali, risorse e attività?
Le lezioni sono costituite da video-lezioni e da dispense (slide in pdf). In ogni lezione ho inserito delle attività di didattica interattiva: test o esercitazioni. I test sono quiz a risposta multipla che prevedono un feedback automatico da parte del sistema. Le esercitazioni consistono in domande aperte relative ai contenuti illustrati, in proposte di analisi di brani ecc., e devono essere caricate dallo studente sul proprio e-portfolio, di modo che il docente possa visionarle e inviare il feedback relativo.
Attraverso EduHack sto conoscendo e valutando nuovi strumenti per la creazione di esercitazioni, per registrare i video, per indicare agli studenti risorse disponibili online ecc.

Come faciliterai l’interazione insegnante/studente e studente/studente?
Lo studente può concordare con il docente un ricevimento in aula virtuale e partecipare ai webinar in programma.
Vorrei sperimentare alcuni degli strumenti di e-learning che stiamo conoscendo attraverso il progetto EduHack.

Pianifica l’accesso e la valutazione
In che modo gli studenti accederanno agli elementi costitutivi del corso?
Il corso è disponibile sulla piattaforma di Ateneo.

Hai in programma di tenere traccia delle attività degli studenti online? Se sì, come?
La piattaforma di Ateneo permette di tracciare l’attività del studente fornendo informazioni  sul numero di lezioni che lo studente ha visionato/scaricato; sui test svolti, sulle esercitazioni inviate al docente ecc.

Come favorirai la valutazione del corso?
Attualmente utilizzo le risorse messe a disposizione dall’Ateneo (questionari somministrati agli studenti ecc.), ma è possibile che io utilizzi nuovi strumenti conosciuti grazie al progetto EduHack.