Ho osservato quanto sia motivante per l’apprendimento stabilire un risultato da raggiungere specie se stimolato da una sana competizione tra studenti.

Negli ultimi anni, ho provato a proporre una gara a punti tra studenti che consiste nel lanciare una serie di esercizi grafici da risolvere in pochi minuti. Occorre realizzare i disegni e i primi tre che consegnano una percentuale degli esercizi corretta ottengono il bonus sulla media degli esami scritti. In questo modo, molti studenti arrivano preparati su un tema che risulta poco simpatico: la proiezione ortogonale degli enti fondamentali.

Ora sto creando un format digitale con la possibilità di estrazione a tre moduli con altrettanti slider, che coincidono con:

  1. oggetto (retta, piano)
  2. caratteristiche (generica, parallela o perpendicolare)
  3. intersezioni o piano di riferimento (Po, PV, PL)

Preparo le combinazioni e l’estrazione è introdotta da un’animazione che simula la slot machine.

E’ molto più divertente e stimolante!

Vorrei introdurre una speciale menzione per chi, pur non avendo vinto per la velocità, consegna un certo numero di esercizi corretti. Quest’ultima caratteristica, credo che possa contribuire ad allentare la tensione e possa anche coinvolgere persone non veloci, ma più riflessive.

Alla fine per me l’importante è che il maggior numero possibile di studenti sia invogliato a capire il meccanismo delle proiezioni prima di cimentarci su temi più complessi.