Dopo aver analizzato attentamente gli approcci Think-Pair-Share, Word Webs e Think-Aloud Pair Problem Solving, ritengo che il Word Webs si adatti meglio al mio insegnamento di Psicologia sociale. La riflessione importante che ho fatto a questo proposito è di ordine temporale e riguarda la possibilità di utilizzare un software per le mappe concettuali non solo al termine di una lezione o di un credito formativo, ma anche all’inizio o durante una lezione.

Si tratta di una possibilità alla quale non avevo mai pensato e che introdurrò in alcune lezioni. Penso, ad esempio, al tema del pregiudizio o a quello degli stereotipi. In questo caso è molto utile sapere quali sono le connessioni mentali già in possesso dagli studenti per poi andare a lavorare sulla costruzione della mappa basata sui contenuti teorici spiegati nel corso delle lezioni, confrontando poi la mappa iniziale con quella finale.