Wikipedia parte integrante di una lezione tipo

Sara Garbarino

Ho sempre usato Wikipedia per dirimere le mie curiosità legate a tematiche di interesse personale ma raramente l’ho usato per informazioni legato allo studio perché non conosce i criteri di gestione e controllo delle diverse informazioni presenti dagli utenti.

Ho deciso di partecipare al gioco L’avventura di Wikipedia trovandolo stimolante ed interessante ed anche la mia idea e visione di Wikipedia è cambiata.

Wikipedia offre diverse possibilità educative / formative e tutte le disposizioni dinamiche ed accattivanti inoltre ho rinvenuto molto utile il tutorial offerto e la possibilità di “giocare” in simultanea all’interno dello spazio di Wikipedia.

Ho trovato molto interessanti le diverse sfaccettature di Wikipedia ed alcune potrebbero essere un ottimo supporto per il lavoro condiviso tra gli studenti; i quali risulterebbero subito saranno valorizzati e posti al centro dell’intero processo di apprendimento.

Inoltre gli studenti hanno la possibilità di verificare, confrontare le fonti e tramite la discussione tra compagni e docenti ne funzionano la parte che effettivamente ricoprono tutto l’interno della divulgazione scientifica imparando così a selezionare con criteri sempre più rigorosi.

Gli studenti sono così stimolati a confrontarsi con le fonti riguardanti gli argomenti di loro interesse o studio seguendo una nuova prospettiva: più intrigante, dinamica e sicuramente essenziale critica.

1 Comment

Add yours →

  1. In passato ero un po’ scettica sulle opportunità offerte da Wikipedia, poiché ritenevo che gli studenti usassero questo strumento qualora non volessero recarsi in biblioteca per effettuare ricerche approfondita.
    Tuttavia si tratta di un sistema particolarmente valido,giacché offre svariate possibilità di indagine suo vari argomenti tramite ulteriori link, senza contare la bibliografia dettagliata che si può consultare alla fine di ciascun articolo. Soprattutto in una disciplina particolarmente versatile come la filologia germanica che spazia dalla storia alla letteratura, dal diritto al sistema di scrittura runico, dalla mitologia alla linguistica. Specialmente in quest’ultimo settore è molto utile per i link che rimandano alle innumerevoli spiegazioni e delucidazioni riguardanti le leggi fonetiche, le concordanze e le differenze tra la lingua madre indoeuropea il germanico (e le lingue germaniche). Inoltre non bisogna dimenticare le strette connessioni con la storia riguardo sia alla linguistica. Ed è proprio in questi casi che gli studenti sono particolarmente incuriositi a scoprire e approfondire ciò che hanno appena letto su un argomento. Ecco che in questo caso le wiki rappresentano un valido supporto per acquisire una preparazione adeguata concernente tutti i settori che costituiscono la filologia germanica. Infine non meno importante è la collaborazione si può instaurara con gli studenti affinché possano anche dare il proprio contributo per commentare soprattutto le opere di genere epico eroico dai contenuti appassionanti, come il Beowulf, il quale si presta particolarmente una vivace discussione da parte dei discenti sulle peculiarità di ogni personaggio.

Provide Feedback

Your email address will not be published.

A TRU Writer powered SPLOT: EduHack Wall (IT)

Blame @cogdogUp ↑